ASCITTADELLA 1973

Sito ufficiale Associazione Sportiva Cittadella

Convocazioni Cremonese – Cittadella

Cremonese  – Cittadella è l’appuntamento della 30ª giornata di Serie B in programma domani alle ore 15.00 allo Stadio Zini di Cremona.

Questa mattina la rifinitura, partono in 20 per il ritiro di Cremona, non ci sarà Chiaretti colpito ieri da influenza (si valuterà la sua situazione nelle prossime ore).

Questa la lista dei convocati:

PORTIERI:
1 Alfonso
12 Paleari

DIFENSORI:
2 Salvi
3 Benedetti
6 Scaglia
13 Varnier
14 Pezzi
19 Pelagatti
24 Adorni

CENTROCAMPISTI:
4
 Iori
5 Lora
7 Schenetti
16 Bartolomei
20 Pasa
25 Maniero
27 Settembrini

ATTACCANTI:
11
 Kouame
17 Strizzolo
18 Arrighini
29 Vido

Qualche passaggio della conferenza del mister granata:

“Aumentano le difficoltà ogni settimana che passa ma c’è consapevolezza che è un momento molto importante, vincere due gare di seguito ci ha dato sicurezza anche dal punto di vista della classifica. Servirà ora fare partite importanti indifferentemente da quanto fatto nelle ultime sfide, avere rabbia, determinazione e cattiveria per provare a continuare su questa strada”.

Giochiamo fuori casa e contro una squadra di valore, la affronteremo come sempre con lo spirito giusto. Manca molto ancora e i punti contano tantissimo, per restare li serve la capacità di dare continuità”.

“Nella gara di andata c’è stato un attimo di smarrimento dopo una sconfitta che ha fatto male. Appena ripresa e col doppio vantaggio nei giocatori la Cremonese è stata brava, e lo ha fatto vedere più volte in campionato, a crederci fino alla fine. Non dobbiamo farci condizionare da quell’episodio ma trarne esperienza, dobbiamo sapere che non mollare mai è una caratteristica che dobbiamo avare anche noi”.

“Dobbiamo essere attenti dall’inizio fino al fischio finale, l’ingenuità che compromette la gara può arrivare anche dopo un minuto. Attenzione e concentrazione anche nel saper recuperare un errore del compagno. Applicarsi in allenamento serve per esprimersi al meglio nelle gare, da qui alla fine sarà fondamentale”.

Condividi su: