ASCITTADELLA 1973

Sito ufficiale Associazione Sportiva Cittadella

Vince l’Ascoli

PRIMO TEMPO: Sole sul Del Duca, Cittadella in completo giallo, padroni di casa con la classica casacca bianconera. Primo brivido per la porta di Paleari al 5°, il portiere granata non riesce a smanacciare un angolo, il pallone resta lì ma Scamacca alza troppo la mira. Nell’azione seguente prova a rispondere Diaw, palla sul fondo controllata da Leali. Al 13° azione granata dalla sinistra, la palla arriva a D’Urso che si libera di un uomo e prova a scaricare il destro, mura la difesa dell’Ascoli. Al 19º l’occasione più nitida da inizio gara. Branca mette bene per Diaw che ruba il tempo al marcatore, Leali si salva sul colpo di testa del 9 granata da ottima posizione! Partita a viso aperto, si lotta su ogni palla e si riparte velocemente da entrambe le parti. Al 31º Sempre Diaw ad arrivare per primo di testa, questa volta su cross dalla destra, pallone troppo alto. Al 36º azione insistita del Cittadella in area dell’Ascoli, prima Diaw bloccato, poi Rosafio, troppo largo il suo sinistro. Ci prova Cavion con un tiro sbilenco al 42º, proteste dei locali ma Frare ci mette il petto.

Una prima frazione vivace ma avara di occasioni termina senza nessun gol.

SECONDO TEMPO: Riparte il match senza cambi. Al 6º l’Ascoli trova il vantaggio con la sponda di Ardemagni per Scamacca che dal limite fa partire il destro e batte Paleari. Prova a reagire il Cittadella ma gioco spezzettato dai falli. Prova Rosafio a sfuggire in area, contatto con Ardemagni ma l’arbitro decide per la simulazione del 17 granata. In ripartenza è ora pericoloso l’Ascoli, salva tutto Benedetti con la diagonale difensiva al 24º. È sempre Diaw il più pericoloso, prova la torsione a 18′ dalla fine, palla fuori bersaglio. Col sinistro da fuori Branca, para a terra Leali. Ninkovic a giro un minuto dopo, anche qui conclusione fuori misura. Beretta appena entrato recupera palla e mette in mezzo, salva ancora Benedetti su Ardemagni davanti a Paleari. Non riesce ad essere pericoloso il Cittadella, scorre il cronometro e l’Ascoli chiude ogni spazio. A meno dieci dalla fine Proia si esibisce in una splendida rovesciata, pallone alto di poco ma gesto tecnico da applausi. All’83º Marini vede dal limite un fallo di Proia, poteva essere una grande occasione ma il fischietto romano inverte inspiegabilmente la decisione. Ci prova Adorni di testa da angolo, pallone fuori sul fondo. Al 1º di recupero occasione ghiotta da piazzato, il Cittadella prova lo schema ma Panico è di nulla avanti alla linea difensiva ascolana.

Dopo 6′ di recupero finisce la sfida al Del Duca, il Cittadella non trova la reazione decisiva dopo il gol di Scamacca. 3 punti all’Ascoli.

Clicca QUI per la sintesi.

Il tabellino del match:

ASCOLI – CITTADELLA 1 – 0
Marcatori:
6′ st Scamacca

ASCOLI: Leali, D’Elia, Troiano, Cavion, Scamacca (30′ st Beretta), Ninkovic (49′ st Valentini), Gravillon, Padoin, Brosco, Brlek, Ardemagni (C) (42′ st Piccinocchi).
A DISPOSIZIONE: Lanni, Novi, Petrucci, Scorza, Chajia, Gerbo, Laverone, Matos.

Allenatore: Paolo Zanetti

CITTADELLA: Paleari; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Benedetti; Vita (12′ st Luppi), Iori (C), Branca (40′ st Panico); D’Urso; Diaw, Rosafio (29′ st Proia)
A DISPOSIZIONE: Maniero, Mora, Camigliano, Bussaglia, Perticone, Gargiulo, Pavan, Celar.

Allenatore: Roberto Venturato

ARBITRO: Valerio Marini (Roma1)
Assistenti: Bercigli (Valdarno) e Cangiano (Napoli)
IV Uomo: Angelucci (Foligno)

NOTE:
Ammoniti: Frare, Ghiringhelli, Brlek, Rosafio, Troiano, Iori.
Espulsi: nessuno.
Angoli: 6 – 6
Recupero: 1’ e 6
Spettatori totali: 5.768

Condividi su: